Questa è una storia romantica incentrata sul tema del caffè Enrico è un giovane chef , scapolo rinomato, di 26 anni ormai arrivato all'apice del successo della sua carriera culinaria. Possiede un famosissimo ristorante di Firenze, e tutte le mattine va a prendere il caffè al Dolci Aromi, il bar di fronte al suo ristorante. Ogni mattina prende una tazzina di caffè arabica con un cornetto alla crema e viene servito dalla stessa cameriera, una mattina però questa viene sostituita da una ragazza notevolmente più giovane e attraente ma anche molto maldestra, che gli rovescia un caffè addosso. Enrico, affascinato dai modi buffi quasi teneri di lei, le evita il licenziamento e la invita a pranzo. Lei titubante accetta. Non è da lui provarci così con una ragazza infatti usa le donne sole per divertirsi, senza coinvolgimenti sentimentali. Sarà per quell'incantesimo fatto per gioco con la sua amica Cristina, con una tazzina di caffè, che dovrebbe impedirgli di innamorarsi e può essere spezzato solo quando incontrerà il vero amore e tre tazzine di caffè verranno rovesciate. Questa volta quella ragazza l'ha colpito veramente, e vuole fare di tutto per conquistarlo ma dopo averla salvata da un'incidente stradale in cui viene rovesciata la seconda tazzina, lei gli confessa di essere fidanzata. Cosa farà Enrico per non perdere la donna che ama e la capacità di amare per sempre? Intense emozioni in “dolci aromi” il nuovo racconto di Valentina Bazzani, disponibile presto su amazon

estratti

" Ma quando Enrico si siede, nota che fra i tavoli prende le ordinazioni e serve caffè un'altra cameriera, decisamente più giovane e carina della precedente, e decisamente più goffa e impacciata. È abbastanza alta e magra. Con i capelli lunghi castani, raccolti in una treccia un po' arruffata e una fascia azzurra per terrene indietro i ciuffi più ribelli. Ha un aspetto strano ma tenero. << buongiorno, cosa desidera ordinare signore??>> sorride, è anche molto timida. Un mix affascinate. << un caffè arabica, e un brioche alla crema grazie>> Enrico le sorride di nuovo cercando di essere gentile. Lei scrive l'ordinazione un po' perplessa. Chiede alla sua collega di preparare il caffè e va a prendere altre ordinazioni. Quando il caffè è pronto la ragazza torna al banco, mette la tazzina sul vassoio insieme al piattino con la brioche e fa per servirli al tavolo ma inciampa in un ombrello sporgente e rovescia il caffè bollente sulla camicia costosissima del povero Enrico"

 

"<< è assurdo, non funzionerà, sai che non credo a quello che dice la gente>> <<ti prego Cristina fallo!>> << Enrico non è questa la soluzione>> << non voglio voglio che succeda anche a me>> << non è detto che succeda>> << invece si. Ti prego fa quello che ti ho chiesto>>"

"<< gira la tazzina in senso antiorario tre volte, e quando avrò finito di dire la formula bevilo tutto d'un fiato.>> fece come gli era stato detto e appena Cristina disse l'ultima parola della formula bevve il caffè d'un sorso. La bevanda calda aveva un sapore amaro in bocca. Gli scese lungo la gola senza lasciar traccia e senza alcun effetto apparentemente. << ha funzionato??>> chiese Enrico ansioso. << non lo so. Solo tu lo scoprirai in futuro. Se l'incantesimo funzionerà tu non correrai mai il rischio di innamorarti.>>"

 

è ora disponibile su amazon il racconto "dolci aromi"

è disponibile ora su amazon il mio racconto "dolci aromi" che potete leggere gratuitamente anche sul blog "le tazzine di yoko"